CurioSicily – 5 cose da sapere su… la Piana di Catania

Com’è noto, la Sicilia è una delle terre più fertili del Mediterraneo. Nella nostra isola fior di popolazioni hanno vissuto e dominato per secoli, lasciando indelebili tracce del loro passaggio. Il clima mite e le favorevoli condizioni geografiche hanno contribuito non  poco alla crescita dell’isola. Tra i luoghi più rigogliosi della Regione vi è la Piana di Catania, importante pianura situata nell’omonima provincia etnea. Nell’appuntamento di questa settimana di CurioSicily parliamo dunque delle 5 peculiarità di questo esteso territorio.

1 – I fiumi siciliani hanno creato Piana di Catania

La Pianura di Catania è una spianata di origine alluvionale. Questo territorio si è infatti formato a seguito del frequente accumulo di detriti provenienti dai principali corsi d’acqua siciliani come il Simeto, il Dittaino e il Gornalunga che la percorrono per diversi chilometri fino alla foce.

2 – La Piana di Catania è la pianura più estesa di Sicilia

La Piana di Catania è il territorio pianeggiante più esteso della Sicilia. Sono 482 i km² della sua superficie, una grandezza che la rende superiore alla Piana di Gela.

3 – Un tempo la pianura aveva un nome diverso

La Piana di Catania non si è sempre chiamata così. Secondo alcuni documenti storici, pare infatti che il celebre storico romano Cicerone avesse deciso di chiamare questo spazio con il nome di Ager Leontinus o Campus Leontinus, in riferimento alla vicina città di Lentini.

4 – Nella Piana di Catania venne coltivata la prima pianta di riso della storia europea

La coltivazione del riso è una delle attività più antiche di Sicilia. Le primissime piantagioni del cereale su territorio europeo vennero realizzate proprio nella Piana di Catania all’epoca della dominazione Araba. Da qui, poi, il riso si diffuse in tutto il continente.

5 – La pianura ha dato origine ad un cognome siciliano

Se il vostro cognome è La Piana, allora potreste avere un particolare legame con La Piana di Catania. Non stiamo scherzando! Secondo una tradizione locale, pare che il capostipite di tale cognome provenisse proprio da questo territorio. Tale cognome, infatti, ha origini siciliane ed è particolarmente diffuso nella provincia etnea.

Anche questo appuntamento settimanale con CurioSicily termina qui. Vi invito a seguirmi anche mercoledì prossimo per scoprire insieme le curiosità che riguardano il nostro territorio. Potete inviare i vostri suggerimenti e segnalazioni tramite un commento o scrivendo una mail all’indirizzo curiosicily@gmail.com. Restate sempre aggiornati con Vivi Catania tramite i nostri canali social Facebook e Twitter.

Rubrica di Salvatore Rocca

Foto di Orazio Minella

Share Button

Lascia un commento