Emozioni in musica: Rossini Ouvertures al Teatro Massimo Bellini di Catania

<<La sua era musica estrema, il segno di una forza e di una energia superiore e ho volutamente cercato di creare una danza estrema, carica di energia, di vitalità, di incontri, di seduzioni, di suggestioni. Ho passato molto tempo pensando come si sarebbe potuto tradurre in movimento la sua genialità compositiva. Non ho sentito di lavorare su un’astrazione, ho cercato e ho “sentito” come raccontare la vibrazione della sua musica: mi sono letteralmente lasciato trasportare ed è stata un’esperienza unica!>>

Mauro Astolfi

Il Teatro Massimo Bellini di Catania, dal 20 al 25 febbraio 2018, vedrà protagonista lo spettacolo Rossini Ouvertures. In occasione della ricorrenza dei 150 anni dalla morte (1868 – 2018), infatti, il palcoscenico catanese diventerà luogo dell’omaggio alla figura di Gioachino Rossini, uno dei compositori più amati nella storia della musica, autore de Il barbiere di Siviglia, Guglielmo Tell, La gazza ladra, La cenerentola ecc.. Un genio di indiscusso valore artistico che verrà tradotto in danza grazie alla regia e alle coreografie di Mauro Astolfi, all’esecuzione della Compagnia Spallbound Contemporary Ballet e alla partecipazione straordinaria di Martiniana Antoine (mezzosoprano) e Francesco Auriemma (baritono), cantanti solisti dell‘Accademia Rossiniana “Alberto Zedda” del Rossini Opera Festival.

Regia e coreografie: Mauro Astolfi

Danzatori: Alice Colombo, Maria Cossu, Fabio Cavallo, Lario Laterza, Giovanni La Rocca, Giuliana Mele, Caterina Politi, Giacomo Todeschi, Serena Zaccagnini

Musiche dell’Orchestra del Teatro Massimo Bellini

– Prima rappresentazione: martedì 20 febbraio 2018 ore 20:30 (Turno A)

– Repliche: mercoledì 21 febbraio ore 17:30 (Turno S2), giovedì 22 febbraio ore 16:30 (Turno S1) e ore 21:00 (Turno B), venerdì 23 febbraio ore 17:30 (Turno C), sabato 24 febbraio ore 17:30 (Turno R), domenica 25 febbraio ore 17:30 (Turno D)

Per maggiori informazioni: www.teatromassimobellini.it

Articolo e foto di Cristina Spampinato

Share Button

Lascia un commento