Sicilia In Arte – Porta Trapani (Erice)

Le porte hanno avuto da sempre un ruolo centrale nella storia della Sicilia, isola crocevia di cultura e simbolo di architetture millenarie. Ricavate tra le mura di fortificazioni e bastioni, queste aperture hanno costituito per tanto tempo le uniche vie d’accesso alle città siciliane, spesso preda di razzie ed assalti.

La Porta Trapani, ubicata presso la rinomata località turistica di Erice, è il monumento al quale dedichiamo l’appuntamento di questo settimana di Sicilia In Arte.

Realizzata tra le mura elmo-puniche a ben 727 metri d’altezza con blocchi di pietra dalle dimensioni variabili, Porta Trapani deve questo nome per la sua posizione orientata in direzione della città di Trapani ed è una delle tre porte principali dislocate attorno all’antico abitato.

Le altre sono Porta del Carmine e Porta Spada. La cinta muraria sembrerebbe essere stata realizzata IV secolo a.C. dai Fenici, ma le parti che si sono conservate fino ai giorni nostri sono di chiara mano romana e normanna. Una leggenda attribuisce la costruzione delle mura ai Ciclopi.

La Porta Trapani dovrebbe invece essere originaria del XII secolo ed essere stata ricostruita durante l’epoca medievale. Oggi, chi vuole dirigersi verso Porta Trapani dall’esterno del centro urbano può farlo godendo della bellissima funivia che collega le città di Erice e il capoluogo trapanese.

Anche questo appuntamento settimanale con Sicilia in Arte termina qui. Vi invito a seguirmi anche mercoledì prossimo per scoprire insieme un nuovo capitolo di questo affascinante percorso che ci farà conoscere le testimonianze più emblematiche della creatività siciliana. Restate sempre aggiornati con Vivi Catania tramite i nostri canali social Facebook e Twitter.

Rubrica a cura di Salvatore Rocca

Fonte Foto: www.itineraridelgustotrapani.it

Share Button

Lascia un commento