Misteri di Sicilia: Adranos, il dio dei mille cani

Una divinità dalle misteriose origini è Adranos; il suo culto era diffuso in tutta la Sicilia ma a molti studiosi il suo nome non sembrò di origine greca. Per il Pais, un grande studioso del passato, il nome Adranos era di origine italica.

Il dio Adranos era rappresentato con una lancia in pugno quindi il suo carattere era decisamente marziale, non era infatti una divinità preposta ai campi ma un dio bellicoso che proteggeva i Siculi; una caratterista ben precisa avvicinava questa divinità alla tradizione spartana ed a quella dell’Egitto dei Faraoni.

A fargli compagnia erano i cani, secondo la tradizione nel suo tempio ve ne erano più di mille; bisogna ricordare quindi che gli Spartani, prima di iniziare una battaglia, rispettavano la tradizione magico-religiosa di sacrificare un cane al dio Ares finchè li proteggesse sul campo di battaglia. Tutto questo perchè, secondo la credenza spartana, in cane era il migliore, riguardo a forza e fedeltà, tra tutti gli animali domestici.

Adranos quindi era espressione del più autentico senso di sicilianità, infatti Dionigi il Vecchio (tiranno di Siracusa) per conquistare i Siciliani, intorno al 400 a.C. fece costruire nelle vicinanze del tempio di Adranos una città a lui dedicata che chiamò con il suo stesso nome, la splendida cittadina di nome Adrano.

Rubrica a cura di Zaira La Paglia

Share Button

Lascia un commento