Hosting wordpress a 1€ Hualma

Il Conero: un piccolo paradiso nel cuore delle Marche

Se si pensa al litorale marchigiano si immaginano lunghe spiagge di sabbia che si spingono dolcemente nel mare Adriatico. Sconosciuto a molti, il Monte Conero (572m sul livello del mare) irrompe nell’immaginario comune con il suo profilo netto e la macchia di vegetazione che lo ricopre, creando un ripido promontorio con faraglioni, calette e spiagge di sassi bianchi.
Tutta questa zona, a poca distanza da Ancona, rientra nel parco nazionale del Conero e si estende tra i comuni di Sirolo, Numana e Camerano.
I 18 sentieri che si diramano all’interno della macchia boschiva sono l’ideale per gli amanti della natura e in ogni primavera gli appassionati di trekking e di mountain-bike giungono qui da tutta Italia.

I differenti habitat presenti nel bosco del Monte Conero hanno portato all’insediamento di una fauna tanto variegata da essere tutelata livello europeo. Mentre si passeggia tra fitti boschi e zone di macchia mediterranea non è infatti difficile incorrere in caprioli, volpi, tassi oppure vedere volteggiare il falco pellegrino o stormi di rapaci. Anche il birdwatching infatti è altamente consigliato, vista la presenza di 200 specie di volatili, 73 dei quali nidificanti.
Sono assolutamente da visitare anche i piccoli borghi caratteristici che si trovano ai margini della vegetazione, tra collina e riviera.
Per poter visitare il parco naturale del Conero si può decidere di alloggiare in alberghi di tendenza a Portonovo, in Bad and Breackfast o Agriturismi di Numana e Sirolo, in campeggi a pochi passi dal mare, oppure in appartamenti Porto Recanati . La scelta è vasta e a misura di qualunque portafoglio.
Chi ha conosciuto questi luoghi ne fa segreto perchè tanta varietà e bellezza sembra ancora preservata dal turismo di massa.

Portonovo

Di fronte ad un mare bandiera blu, raccolto tra la baia di spiagge bianche e le rocce retrostanti del Monte Conero sorge il comune di Portonovo. Ci si potrà perdere fra i suoi caratteristici vicoli, sorseggiare un aperitivo in uno dei suoi fantastici locali, oppure semplicemente godersi la pace e la tranquillità che trasmette il luogo.
Da non perdere la passeggiata che porta al molo e costeggia i due laghetti salmastri Lago Grande e Lago Profondo, circondati da caratteristici canneti, meta di shooting fotografici degli appassionati. Poco distante sorge anche la famosa Chiesetta di Portonovo, vero e proprio gioiello dell’architettura Romanica.

Sirolo

Borgo medioevale ai piedi del Conero, da Sirolo si inerpica il sentiero che porta al belvedere da cui si può ammirare tutta la baia.
È molto romantico passeggiare tra le sue strette vie, quasi strizzate fra le case in pietra, fresche anche d’estate, fino ad arrivare alla Piazzetta, centro vivo della cittadina.
Stupenda la spiaggia di ciottoli fini delle Due Sorelle, ma per raggiungerla è necessario prendere il traghetto che parte da Numana.
Il mare qui ha ricevuto il riconoscimento 4 Vele di Legambiente, oltre alla Bandiera Blu che caratterizza tutto il litorale della la zona.
Altre spiagge da segnalare a Sirolo sono quelle di San Michele e spiaggia Urbani. In primavera è consigliato partecipare agli eventi teatrali che si tengono al Teatro Le Cave, anfiteatro naturale scavato nella pietra rosa, dall’ottima resa acustica.

Numana

Con le casette dei pescatori dalle facciate colorate Numana Alta appare con un angolo di Olanda sulla costa marchigiana. Il suo belvedere, da cui è possibile vedere gran parte delle spiagge sotto Il Conero, è uno dei luoghi più visitati di tutta la regione.
Questo borgo traboccante di storia è l’ideale per chi vuole vivere in relax a due passi dalla movida della Numana Bassa sulla Riviera.
Il suo santuario del Miracoloso Crocifisso è inoltre meta di richiamo per gruppi di fedeli. La storia vuole che sia stato costruito da coloro che rimossero il corpo di Gesù Cristo dalla croce.
La sua spiaggia più famosa è quella del Frate, poco frequentata dalle famiglie a causa del difficile percorso per arrivarci che parte da Numana Alta. La costa bianca e sabbiosa è circondata dalla macchia di vegetazione delle pendici del Conero. Il fondale che scende ripido la rende ideale per lo snorkeling. L’attrezzatura è noleggiabile sul posto in quanto si tratta di una spiaggia attrezzata.

Porto Recanati

Se si vuole soggiornare in una cittadina balneare più classica si può affittare uno degli appartamenti di Porto Recanati. Le case colorate alternate a ristoranti e botteghe rendono le strade vive sia di giorno che di sera. Il centrale Corso Matteotti nel weekend è chiuso al traffico e diventa sede di affascinanti mercatini dell’antiquariato.
Nella piazza principale sorge anche il Castello Svevo visitabile e nel cui cortile è presente l’arena, sede di molti eventi musicali estivi.
Il bellissimo lungomare è frequentatissimo sia da pedoni che da ciclisti, in quanto da qui si diramano piste che percorrono anche le campagne circostanti. Gli stabilimenti balneari si susseguono sulla costa rendendo l’area ideale anche per le famiglie.
A poca distanza dal centro è raggiungibile il sito archeologico di Potentia, antica città romana ricca di reperti storici.
Nella zona di Scossicci inoltre si può vedere la Chiesetta della Banderuola eretta in onore della Santa Casa della Madonna, che restò per qualche tempo in quest’area durante il passaggio che l’avrebbe poi collocata a Loreto.

Hosting wordpress a 1€ Hualma