Hosting wordpress a 1€ Hualma

Finalmente dopo mesi di totale lockdown dal 4 maggio è iniziata la seconda fase della lotta al Coronavirus in cui è stato dato il via alla riapertura di alcune attività per cercare di rimettere in moto l’economia. Per far si che si possa tornare a lavorare in totale sicurezza è stato necessario seguire alcune procedure. Tutt’ora nei locali viene rilevata la temperatura delle persone che entrano, se si parla di ristoranti o locali vige la necessità di sedere sia tra commensali che tra tavoli attigui ad una certa distanza minima, ciò che però ha rivestito un ruolo di fondamentale importanza è stata la sanificazione degli ambienti.

Cos’è la sanificazione?

La sanificazione è quel processo che, dopo una pulizia degli ambienti tramite l’utilizzo di alcuni prodotti, permette di rimuovere tutti gli agenti patogeni presenti e di rendere l’area sicura. Per una buona sanificazione è necessario usare alcune strumentazioni adatte, vi parleremo quindi di quali sono le migliori attrezzature per svolgere questa procedura al pari di quelle utilizzate per le sanificazioni di negozi, ristoranti e alberghi a Roma dalle aziende professionali.

Pulitori a vapore

I pulitori a vapore sono molto utili per la sanificazione degli ambienti, riescono a rimuovere il 99% degli agenti patogeni, Coronavirus compreso. Questi strumenti sono altamente efficienti dal momento che lavorano attraverso un getto di vapore caldo che viene riscaldato e portato ad alta pressione all’interno della macchina per poi venire rilasciato premendo il grilletto posto sul manico. I pulitori a vapore sono maggiormente indicati per la pulizia delle superfici, dal momento che sfruttano un getto ben indirizzato e non nebulizzato che non risulterebbe efficace per la rimozione degli agenti patogeni dall’aria.

Sanificatore ad ozono

Questa tipologia di macchinari rilascia all’interno degli ambienti ozono. L’ozono è un gas che permette un grandissimo livello di sanificazione, questo è infatti in grado di distruggere i batteri e di porre in uno stato di inattività i virus che diverranno così innocui. Sono dei dispositivi molto efficienti dal momento che riescono a rilasciare una grande quantità di gas capace di ricoprire anche aree piuttosto vaste arrivando in qualsiasi punto. Possono essere molto utili nel caso sia necessario sanificare un ambiente non eccessivamente grande e nel quale sia possibile chiudere tutte le vie di fuga del gas.

Lampade UV

Un’altra soluzione molto efficace è l’impiego di luce UV. I raggi ultravioletti, infatti, se emanati su certe frequenze e con una determinata intensità riescono a distruggere totalmente gli agenti patogeni e a sanificare gli ambienti. Utilizzare una lampada UV risulta quindi essere un buon modo di sanificare gli ambienti, anche questa tuttavia è una soluzione più adatta alla disinfezione delle superfici piuttosto che per l’aria.

Nebulizzatori

I nebulizzatori sono alcuni dei dispositivi migliori tra le attrezzature per la sanificazione e anche quelli che più comunemente vengono utilizzati dalle aziende specializzate. Queste macchine sono composte da un serbatoio e un motore. All’interno del serbatoio viene immesso un prodotto per la sanificazione che la macchina preleverà e rilascerà nell’ambiente riducendolo in piccolissime particelle, questo processo è detto nebulizzazione. Ciò consente di sanificare sia l’aria che le superfici, l’area sanificabile attraverso questa attrezzatura è strettamente legata alla capienza del serbatoio e alla quantità di liquido che si ha a disposizione, potenzialmente, con le giuste riserve di prodotto, si può arrivare a lavorare su qualsiasi ambiente.

Lavapavimenti

Un dispositivo essenziale per la sanificazione dei pavimenti. Questi macchinari sono molto simili a delle aspirapolveri, nella maggior parte dei casi presentano delle spazzole nella parte inferiore che vanno a contatto con il pavimento. Si usano passandoli come si fa, per l’appunto, con dei normali aspirapolvere, questi però non hanno una funzione di risucchio, al contrario rilasciano il prodotto sanificante che deve essere inserito all’interno dell’apposito serbatoio, al contempo le spazzole ruotano per aumentare il livello di pulizia. Questi macchinari sono molto utili qualora si necessiti di procedere alla sanificazione dei pavimenti, non sono tuttavia adatti per la disinfezione di altre superfici.

Hosting wordpress a 1€ Hualma