Hosting wordpress a 1€ Hualma

Per chi lavora nel mondo del web e nel marketing digitale, nel 2020 è davvero difficile rimanere al passo coi tempi.

Ogni giorno il magico mondo di Internet e dei social network ci presentano novità, mentre i clienti e il mercato maturano ogni giorno nuove aspettative e lanciano nuove sfide.

Il mondo dei social network è vasto ed eterogeneo, e se sei un social media manager o ti occupi di Adv social dovrai pensare a sviluppare contenuti virali per raccontare il tuo prodotto, ideando copy accattivanti e immagini o video che catturino l’attenzione (a questo proposito, il sito FrasiX.it fornisce un ampio catalogo di frasi e citazioni per diversi argomenti, da abbinare ad una foto e condividere sui social).

Ma se il web e il mercato cambiano e si evolvono continuamente, i meccanismi della psiche umana rimangono sempre (o quasi) gli stessi. Vediamo insieme come i segreti della psicologia e del neuromarketing che possono venirti in aiuto per elaborare campagne di successo.

I colori influenzano le emozioni (e ti aiutano a vendere)

I colori aiutano a vendere. Non solo, alcuni colori aiutano a vendere più di altri. Come? Semplice, suscitano emozioni, e le emozioni portano ad agire. Studi dimostrano che se è di colore rosso, il tasto “compra” viene cliccato più volte rispetto allo stesso bottone di colore blu. E ancora, i colori caldi, come il rosso, il giallo e l’arancione sono associati all’universo alimentare e aiutano a spingere prodotti legati al mondo del cibo. Al contrario, il grigio e il nero sono quelli che suscitano meno appetito.

Non ti basta? Sempre secondo alcuni studi sulla percezione, l’arancione spinge all’acquisto d’impulso, il blu favorisce l’acquisto ragionato. Occorre quindi prestare bene attenzione alla scelta cromatica dei contenuti che si intende postare o pubblicare su un sito, tenendo ben presente il prodotto o il messaggio che si vuole comunicare. Ovviamente, la percezione dei colori e le emozioni ad essi associate variano in base all’età e alla cultura, ma avendo a conoscenza il proprio target di riferimento, è possibile scegliere in maniera efficace.

Lo stesso testo scritto in modo diverso suscita reazioni diverse

Al pari dei colori, anche la scelta delle parole può influenzare lo stato d’animo, le emozioni e di conseguenza le azioni di chi legge. Due parole con significato simile o analogo possono essere percepite negativamente o positivamente in base alla loro diversa connotazione, e per connotazione si intende quell’ “aura” di significato nascosto che ogni termine porta con sé.

Ad esempio, è stato rilevato che se nella comunicazione digitale si utilizza il verbo “comprare” nella mente di chi legge si attivano le aree collegate ad ansia, timore, pericolo e senso di perdita. Molto meglio utilizzare il verbo “investire”, che stimola invece le aree del cervello collegate a sensazioni positive e al senso di conquista.

Non solo la singola parola suscita diverse emozioni, ma anche elementi come la punteggiatura possono connotare diversamente un messaggio: frasi brevi con una punteggiatura incalzante creano energia, concitazione e addirittura allarme. Inoltre, studi dimostrano che un’ efficace comunicazione del marketing  deve essere breve, diretta e positiva, evitando frasi troppo articolate e la forma passiva dei verbi.

Per questo uno stesso messaggio può essere scritto e riscritto in decine di modi diversi generando effetti differenti. Provaci con carta e penna, è un esercizio che stimola la creatività.

L’antica arte dello storytelling: racconta la tua storia

Ormai te lo sarai sentito dire in ogni salsa: per vendere un prodotto occorre creare storytelling. Sì, ma in concreto che cosa significa? Significa che per la tua comunicazione digitale vincente non dovrai mai limitarti a descrivere solamente le caratteristiche del tuo prodotto o servizio, ma dovrai raccontare una storia legata ad esso, ad esempio come è stato utilizzato da un cliente e come è servito a risolvere un problema, oppure come è nato.

Nel mondo del web, dove la comunicazione è veloce e frammentaria, per catturare l’attenzione occorre lavorare molto e bene sulla componente visiva, per questo lo storytelling dovrà essere supportato da immagini, infografiche e specialmente video di qualità. Per finire, ricorda che le caratteristiche del tuo prodotto possono essere simili a quelle della concorrenza, l’unica cosa che davvero ti differenzia è la tua storia. Sfruttala.

Offri prove gratis dei tuoi prodotti

In psicologia si parla di effetto dotazione riferendosi al senso di appartenenza e di valore attribuito alle cose per il semplice fatto di possederle. Per questa ragione le persone, dopo aver usufruito di un bene o un servizio tramite coupon gratuito o prova gratis, sono meno propense a rinunciarvi perché hanno sviluppato verso quest’ultimo un senso di possesso.

Di conseguenza, saranno spinte all’acquisto per poter ripetere l’esperienza. Le persone (anche tu!) fanno davvero fatica a rinunciare a ciò che è entrato a far parte della propria routine e sono inclini a spendere per mantenere ciò che già possiedono. Quindi, non temere di offrire ai clienti qualche benefit gratis: una volta provato il tuo prodotto e rimasti soddisfatti, molto probabilmente sceglieranno di acquistarlo! Il mondo del web offre infinite possibilità in questo senso: ad esempio potrai offrire preview gratis dei tuoi servizi o regalare buoni omaggio tramite i social.

Hosting wordpress a 1€ Hualma