Hosting wordpress a 1€ Hualma

L’arrivo di un neonato è un evento molto importante e non bisogna lasciare nulla al caso. Se si è indecisi tra passeggino, navicella o ovetto, la soluzione migliore è un modello trio, che comprende tutti e tre.
Bisogna valutare tutte le caratteristiche generali e tecniche di trio, ma anche le esigenze dei genitori, perché andrà incidere sulla fatica o meno durante la chiusura e l’eventuale messa in auto del passeggino, il tipo di scorrevolezza delle ruote se si preferisce spostarsi a piedi, i materiali con cui è stato realizzato, la marca e magari il rapporto qualità-prezzo. Per capire qualcosa in più su questi passeggini trio qui di seguito si potranno leggere dei preziosi consigli su come procedere con l’acquisto di un passeggino trio. In particolare, saranno valutati i pro e i contro dei migliori modelli del 2021.

Passeggino trio: caratteristiche

La prima cosa da guarda quando si decide di acquistare un passeggino trio sono i materiali e la sicurezza, ma non solo. Quando dobbiamo occuparci di un neonato diventano importanti tutte le parti come ruote, telaio, il peso per chi deve trasportarlo e quindi anche la praticità d’uso, soprattutto se si ha una vita frenetica e si vuole acquistare un prodotto pratico e veloce da utilizzare.
Solitamente un passeggino trio (come dice il nome stesso) è formato da diverse componenti: ovetto, carrozzina, telaio, ruote e passeggino.
L’ovetto è utile soprattutto se si decide di usare l’auto, diventa un comodo seggiolino. Solitamente usato per trasportare il bambino da un posto all’altro e il passeggino o la carrozzina non sono ancora adatti a lui.
La carrozzina o anche definita navicella viene usata solitamente per il bambino fino all’età di 4 mesi. Per i primi mesi di vita del bambino la carrozzina può essere utilizzato come lettino o culla.
Il telaio è una delle parti più importanti di tutto il passeggino, è a struttura portante quella che regge tutte le componenti, solitamente in alluminio.
Le ruote dei passeggini trio possono essere di diverso tipo e dimensioni, piccole o grandi, quattro o tre, possono essere ammortizzate, con sospensione o piroettanti.
La parte che solitamente è utilizzata per molto più tempo è il passeggino che deve essere comodo ed ergonomico, perché accompagnerà il bambino per molti mesi e anche un paio d’anni. Quindi meglio se reclinabile per quando si addormenta e anche reversibile.

In pratica un passeggino trio è un modello due in uno, si ha la comodità di un’unica struttura ma con la possibilità di avere tre prodotti per facilitare la vita ai genitori che lo useranno. Vediamo quindi quali sono i principali vantaggi di un passeggino trio.

Passeggino trio: vantaggi

I pro sull’acquisto di un passeggino trio invece che comprare carrozzina, ovetto e passeggino separatamente sono molteplici. Innanzitutto, comprare un solo prodotto che fa il lavoro di tre è molto economico rispetto all’acquisto di tre oggetti e accessori differenti. Inoltre, i materiali che compongono il passeggino trio sono di notevole qualità, molto più robusti e durevoli. Realizzati appositamente più resistenti perché un passeggino di questo tipo deve durare almeno qualche anno.
Un passeggino trio a differenza di altri tipi di prodotti venduti separatamente hanno un ingombro veramente ridotto e questo si può notare dalla sua praticità: in un unica struttura si possono avere tre diversi oggetti.
Se si utilizza l’auto un passeggino trio è più che adatto, senza dover prendere il neonato in braccio basterà scollegare l’ovetto e posizionarlo in auto e in caso contrario, se il bambino si addormenta sul seggiolino della macchina, basterà staccare l’apparecchio e montarlo sul telaio del trio.

Passeggini trio: pro e contro dei migliori modelli 2021

Alcuni modelli di passeggino trio sono stati considerati i migliori del 2021, in termini di materiali, marca e dimensioni. Vediamo alcuni modelli evidenziando i pro e i contro di ciascun modello.

Passeggino trio Hauck Rapid con tre ruote

Pro:

  • maniglione con altezza regolabile, imbottito;
  • tre ruote piroettanti e grandi, con sospensioni per rallentare i colpi;
  • tipo di chiusura a libro, semplice da utilizzare, basterà una sola mano;
  • chiuso ha delle dimensioni ridotte, rimane compatto e leggero, semplice da inserire in una utilitaria;
  • le ruote posteriori dispongono di un sistema frenante a pedale;
  • navicella semplice da smontare e montare grazie al sistema EasyFix;
  • l’ovetto realizzato in schiuma di poliuretano garantisce al bambino un comfort che elimina ogni tipo di urto;
  • l’ovetto è trasportabile in auto grazie alla sua omologazione, caratterizzato da tre fessure per il passaggio della cintura di sicurezza;
  • il passeggino possiede cinque fessure per l’inserimento della cintura di sicurezza.

Contro:

  • costo eccessivo. Esistono numerosi passeggini classici ad un costo minore;
  • la struttura quando è aperta è molto ampia.

Passeggino Chicco Sprint trio

Pro:

  • struttura resistente e leggera;
  • le ruote sono quattro e piroettanti, utili soprattutto in città;
  • il telaio una volta chiuso può entrare in un’utilitaria, grazie alle sue dimensioni ridotte;
  • grazie al kit macchina, la navicella può esser posizionata all’interno dell’automobile con estrema facilità e sicurezza;
  • l’ovetto possiede l’omologazione che gli permette di essere usato come seggiolino per automobili;
  • l’ovetto è composto da una capotta parasole e un riduttore (utile in auto);
  • L’ovetto è dotato di tre fessure per poter inserire la cintura di sicurezza e così poter essere fissato;
  • il passeggino trio è venduto con ulteriori accessori come un’utile borsa da passeggino e una capotta che ripara dalla pioggia;
  • le vari componenti sono semplici da smontare e montare grazie al sistema Click Clack.

Contro:

  • anche se la struttura è resistente, le componenti dell’intero passeggino risultano non troppo resistenti.

Foppapedretti Supertres passeggino trio

Pro:

  • chiusura e seduta reversibile;
  • il sistema di frenata è di tipo a pedale e le ruote anteriori possono essere bloccate;
  • maniglione regolabile in altezza;
  • le varie componenti possono essere sganciate e agganciate rapidamente;
  • schienale reclinabile in diverse posizioni;
  • la capotta è provvista di finestrella trasparente per guardare il bambino;
  • fino ai 13 chili del bambino è possibile usare l’ovetto;
  • l’ovetto è utilizzabile in auto come seggiolino, agganciabile con la cintura di sicurezza;
  • in dotazione viene data una borsa che si trasforma in fasciatoio.

Contro:

  • anche se molto pratico, questo modello risulta notevolmente pesante rispetto ai precedenti.
Hosting wordpress a 1€ Hualma